Il mondo del lavoro è un’immensa vallata in cui operano moltissime persone, da chi cerca un lavoro qualsiasi per poter divenire indipendente, a chi ne cerca uno nel settore di preferenza. In mezzo a questi gruppi, vi sono anche quelli che cercano il lavoro in base all’amore verso determinate categorie, in questo caso gli animali. Vediamo quali possono essere le professioni per chi vuole lavorare con gli animali.

Lavorare con i cani

Ecco di seguito alcune professioni per poter lavorare con i cani:

  • Il veterinario: una delle prime scelte è quella di diventare veterinario. La strada non è per niente facile da praticare, perché innanzitutto serve la laurea. Dopo tale titolo di studio, sarà necessario anche superare un esame di abilitazione. Una volta superato il test, si procederà con l’iscrizione all’ordine provinciale dei veterinari. Le scelte successive saranno quella di aprire un proprio studio, lavorare in una clinica veterinaria, oppure anche in strutture alternative come istituti zooprofilattici, parchi, o aziende agroalimentari.
  • Pensione per cani: uno dei lavori in crescita per chi ama gli animali, è quello di prendersi cura di quelli lasciati in soggiorno da chi deve partire. Non è necessario dover spiegare il perché occorra una buona preparazione teorica, ovvero conoscere a menadito le principali caratteristiche ed esigenze di ogni razza. Per questo è bene prima di avventurarsi in questa attività, farsi un’esperienza in una struttura già esistente, oppure come volontario in strutture tipo i canili.
  • Toelettatura: lavoro interessante è quello della toelettatura per animali. Inizialmente un lavoro che si limitava a piccoli negozi dove lavare gli animali, ma che oggi si stanno trasformando in vere e proprie SPA per animali. Comfort di ogni genere, prodotti dedicati e ottimi per il lavaggio, e una sorta di emporio che vende molta oggettistica dedicata. Professione che dopo un boom iniziale, aveva subito una leggera flessione, oggi in fase di risalita.
  • Addestratore: la professione di addestratore prevede di essere molto esperti di animali. In questo lavoro non si può assolutamente improvvisare. Non si tratta di una professione che si limita ad insegnamenti per animali domestici da ‘poltrona’. Gli addestratori vengono contattati anche per addestrare i cani d’accompagnamento per i non vedenti, cani anti-mine, i cani da soccorso che vengono utilizzati in ambienti diversi, e infine i cani che compaiono in televisione. L’addestratore deve svolgere la sua professione tenendo sempre al primo posto il benessere degli animali.
  • Dog-sitter: figura professionale nata inizialmente come lavoro per pagarsi gli studi, o per avere qualche soldo extra per uscire con gli amici. Ad oggi è divenuta una vera e propria professione, non richiede particolare preparazione o titoli per esercitare. In ogni caso, fare un corso di educatore cinofilo, permetterà di avere una qualifica che dona vantaggio all’interno della categoria. Altre caratteristiche importanti da possedere per essere certi di svolgere al meglio la professione di dog-sitter, sono la passione per questo lavoro, la predisposizione al contatto con gli animali, la serietà, la puntualità e infine un elevato senso di responsabilità.
Categorie: Lavoro

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi