Una giornataccia al lavoro? E cosa c’è di meglio per distendere un po’ i nervi di sorseggiare un calice di vino insieme alla propria dolce metà o in compagnia degli amici?

Non soltanto tutto ciò vi aiuterebbe a smaltire lo stress, ma vi farebbe persino bene. Se non ci credete continuate a leggere: scoprirete che oltre ad essere un’ottima bevanda, il vino è una fonte inesauribile di benefici per il corpo e per la mente, come ci spiega www.divinosfuso.it dalle pagine del suo sito.

Benefici fisici

In pochi lo direbbero, ma un buon bicchiere di vino (uno per pasto, non di più) può proteggere il corpo da mille pericoli e da altrettanti fastidi. Provare per credere.

Cavo orale

Vi sanguinano le gengive? Gli antichi dicevano che il vino rosso mette (produce) sangue. Non è esattamente così che funziona, ma se da oggi in poi accompagnerete i vostri pasti con un bicchiere di questa preziosa bevanda, quanto meno smetterete di perdere il vostro. L’uva infatti, soprattutto se fermentata, previene gli attacchi di alcuni fastidiosi microrganismi responsabili della carie e, conseguentemente, del sanguinamento delle gengive.

In più, non è un caso che spesso le nonne in inverno preparassero dell’ottimo vino cotto, può persino prevenire il mal di gola. Non solo. Il suo sapore, ricco e corposo, ripulisce letteralmente il cavo orale dando a chi beve persino la capacità di percepire meglio i sapori.

Infezioni

Come già detto prima, il vino può debellare dal nostro corpo alcuni batteri. Oltre che agire sul cavo orale, contribuisce infatti a tenere pulita ed in salute la vescica  e a prevenire quindi le infezioni urinarie. Non meno efficace è poi la sua azione contro le infiammazioni.

Salute e forma fisica

E chi l’avrebbe mai detto? Il vino è anche un inibitore lipidico. In poche parole, se bevuto con moderazione, non soltanto evita che il corpo immagazzini il grasso in eccesso, ma aiuta anche a sciogliere quello già sedimentato nelle zone critiche. Certo, non pensate che un bicchiere di vino faccia di voi Belen Rodriguez: dieta e moto sono comunque necessari.

Ma passiamo ai polifenoli in esso contenuti. Sapete che proteggono e tengono pulito il nostro apparato cardiovascolare e riducono anche il colesterolo?

Cancro

E’ il male del secolo, purtroppo lo sappiamo bene un po’ tutti. In quanto antiossidante il vino però riesce ad inibire la crescita di cellule cancerogene nei polmoni o nel seno. Certo, chi purtroppo ha già ricevuto una spiacevole diagnosi non può guarire con il vino; insomma in quel caso non resta che affidarsi alle cure prescritte dal medico.

Benefici psichici

Il vino non protegge soltanto il corpo, ma anche la mente di chi lo assapora con moderazione. Sapete perché? Semplicemente perché è ricco di endorfine, sostanze che rasserenano la mente, combattono l’apatia e la stanchezza dei giorni no. Se bevuto nelle giuste quantità poi questo succo d’uva fermentato riesce addirittura a migliorare tutti i processi cognitivi allontanando nel tempo la minaccia di demenza e patologie degenerative a carico della mente.

Insomma, mai medicinale (passateci il termine) fu più gradito e saporito di un buon bicchiere di vino, preferibilmente rosso, in accompagnamento ai pasti!

Categorie: Salute

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi