Il Conuro del Sole (Aratinga solstitialis) è un pappagallo dal piumaggio colorato. Di estrema compagnia, questo piccolo volatile di 30 cm, e dal peso di 120 grammi, è molto famoso anche per la sua colorazione brillante e particolare. Le sue piume, infatti, sono perlopiù arancioni e gialle, con qualche chiazza verde qua e là, da ciò deriva il suo nome, perché, proprio come il sole, risplende.

Tutte queste caratteristiche lo rendono uno degli uccelli più amati tra i proprietari di animali da compagnia. Prima di adottarne uno, è importante essere ben informati riguardo le sue necessità, e sulle modalità di allevamento.

Di seguito cercheremo di spiegare nel dettaglio come accudire al meglio un Conuro del Sole.

Carattere e comportamento

Questi splendidi uccelli sono molto socievoli, e si affezionano molto al proprietario che si prenderà cura di loro in modo costante.

Il loro richiamo è molto acuto e forte, e viene utilizzato per richiedere attenzione, oltre che per avvisare dei pericoli. Sono inoltre dei grandi chiacchieroni e imparano facilmente ad imitare il linguaggio degli umani.

Per i proprietari è una gioia vedere il Conuro esibirsi in buffi giochetti, come penzolare da una corda o sdraiarsi sulla schiena. Questi divertentissimi pappagalli sono  anche facilmente addestrabili, essendo molto intelligenti e fedeli.

Una buona famiglia che se ne prenda cura, con gentilezza e amore, è la soluzione ideale per il Conuro del Sole.

Alimentazione e cura

In natura, il Conuro del Sole si nutre quasi esclusivamente di frutta, noci e semi, ma in cattività una dieta equilibrata è basata sugli estrusi, ossia dei mangimi appositi per i pappagalli.

La frutta, la verdura, i semi e le noci, invece, devono essere somministrati al Conuro del Sole come snack e premi, dato che sono molto golosi.

Questi uccelli hanno bisogno di muoversi per mantenersi in salute, quindi non vanno tenuti  esclusivamente in gabbia. Amano volare e giocare, perciò hanno bisogno di spazi dedicati a loro, dove poter esplorare l’ambiente e interagire con esso.

La gabbia dovrà essere utilizzata il meno possibile e in ogni caso dovrà essere abbastanza grande da permettere al Conuro del Sole di sbattere almeno le ali.

Dove comprare un Conuro del Sole

Se volete comprare il simpatico Conuro del Sole, potete trovare alcuni esemplari nei grandi negozi di animali, oppure potete cercare un allevatore nella vostra zona.

Se invece volete adottarne uno in difficoltà, spesso le organizzazioni che aiutano gli uccelli cercano nuovi padroni per gli esemplari ospitati nelle loro strutture.

Habitat allo stato selvatico

Il Conuro del Sole abita nel Sud America, soprattutto in Brasile. Sono molto comuni anche nel Suriname, e nella savana Sipaliwini.

Predilige i luoghi boschivi e le savane secche, ma sono stati trovati esemplari anche in zone costiere e molto umide.

Riproduzione

Dopo l’accoppiamento, la femmina depone 3 o 4 uova, nel giro di 2 o 3 giorni circa.

Le uova vengono covate per un periodo che varia dai 23 ai 27 giorni.

Solo le femmine si occupano della cova delle uova, lasciando il nidi soltanto per brevi periodi di tempo, i maschi invece fanno la guardia ai nidi.

Quando nascono, i pulli sono ciechi, perlopiù nudi, e completamente dipendenti dai loro genitori per il cibo. Rimangono sotto la cura dei genitori per 7 settimane circa, e diventano completamente indipendenti dopo circa 9 settimane.

 

Categorie: Animali

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi