I tappeti persiani per gli ambienti classici, ma anche quelli più moderni hanno il potere di dare quel “qualcosa in più” ad una casa. Si spazia dalle tinte forti mescolate tra loro, alle nuance tenui. Comunque ogni genere di tappeto può impreziosire gli ambienti e dare un tocco speciale. Basti pensare al valore che può donare se vogliamo utilizzarlo per arredare una mansarda. E che dire di utilizzarlo per arredare una taverna?

I tappeti, così come tutti i rivestimenti tessili, hanno il potere di cambiare il volto di un ambiente. Spesso si tratta di un accessorio imprescindibile quando si vuole arredare il soggiorno. Ovviamente nella loro scelta conta il rapporto con il tipo di pavimento su cui vanno collocati e in generale con tutto l’arredamento della stanza.

I più famosi, e forse maggiormente adatti agli ambienti “classicheggianti”, sono i tappeti orientali e in particolare quelli persiani che sono considerati anche i più raffinati e pregiati. Il loro valore aumenta a seconda dell’epoca di realizzazione, del materiale utilizzato, della complessità del disegno e quindi del tipo di lavorazione. Oltre a questi tappeti realizzati in Persia, Turchia India e Turkistan  grande rilievo hanno anche gli Aubusson francesi che ricordano la trama degli arazzi.

Se i tappeti orientali sono indicati per gli ambienti classici per quelli moderni si può optare per tappeti con disegni geometrici, floreali o a tanti unita. Accanto ai noti tappeti in lana e cotone sono molto apprezzati anche quelli in lino, feltro, canapa e cocco.

Per la scelta di un tappeto conta, oltre all’ambiente, anche il tipo di lavorazione che gli conferisce un aspetto diverso. Alla base della lavorazione delle fibre tessili c’è la cardatura che consiste nel liberarle dalle impurità, districarle e renderle parallele. Poi i tappeti possono essere annodati a mano in modo da ottenere un superficie pelosa. Altro procedimento è quello semi manuale fatto con l’ausilio di una pistola ad aria compressa. Infine altra lavorazione è quella ad arazzo tipica dei “kilim”. Si tratta di tappeti tessuti a telaio  e non annodati a mano, questo significa conferire un aspetto double-face e uno spessore ridotto.

Categorie: Arredamento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi