Se dovessimo individuare una invenzione che ha rivoluzionato interamente tutti gli ambiti della società odierna negli ultimi cinquantanni, molti di noi si troverebbero d’accordo senza ombra di dubbio sul collegamento a internet e la sua diffusione graduale nelle case di tutte le famiglie italiane nell’ultimo decennio. Nonostante l’utilizzo del web possa ricondurre ai più lampanti usi quali i social network per tenersi in contatto, i siti di contenuti multimediali e gli spazi personali di condivisione di opinioni come blog e forum tematici, internet ha portato ad un forte cambiamento in tutti gli ambiti della vita quotidiana, dall’economia al commercio fino alla cultura e alle vastissime opportunità che si sono aperte per tutti coloro che posseggono una semplice connessione a internet.

Se i cambiamenti sociali che possono essere ricondotti all’utilizzo e all’introduzione di internet sono innumerevoli e difficili da classificare, in ambito economico e aziendale una grossa opportunità è nata a seguito dello sviluppo e della diffusione del cosiddetto “e-commerce”, ossia la vendita di qualsiasi genere di prodotto sul web (e quando dico qualsiasi genere non scherzo “barre filettate” guarda qui) dal venditore al consumatore o nei migliori dei casi direttamente dal produttore al consumatore in pochi semplici passi senza il bisogno di doversi recare fisicamente in un negozio o dover uscire di casa.

Sebbene la premessa di poter effettuare qualsiasi acquisto senza muoversi di casa possa rappresentare già di per sé un buon vantaggio, i reali punti di forza dell’e-commerce sono ben altri e si possono riassumere in sicurezza dei pagamenti, vasta scelta nel catalogo multimediale e virtuale dei prodotti da acquistare, comodità nel ricevere il prodotto a casa propria tramite corriere e le politiche di reso che negli ultimi anni si sono sempre più sviluppate e ammorbidite nei confronti dei consumatori permettendo a chi non fosse soddisfatto del proprio acquisto di usufruire del reso gratuito e del rimborso totale della cifra spesa.

Vedremo insieme quali sono stati i fattori che hanno portato allo sviluppo esponenziale dell’e-commerce anche e soprattutto in Italia, evidenziando quali sono le dinamiche che entrano in gioco una volta che si è entrati nel mondo degli acquisti online grazie ad alcune dettagliate statistiche su tutto ciò che riguarda l’e-commerce in Italia.

Tipologie di siti e-commerce

Prima di addentrarci in statistiche interessanti e analisi varie su quali potrebbero essere i motivi per cui l’e-commerce in Italia ha visto un boom di crescita straordinario, è bene vedere in dettaglio quali sono le tipologie di siti di e-commerce disponibili su internet nei quali ci imbattiamo quotidianamente.

Il più classico sito di e-commerce è quello creato direttamente dal rivenditore per creare un contatto diretto con il consumatore, vendendo senza ulteriori intermediari i propri prodotti e permettendosi di offrire un buon servizio di assistenza per ciascun cliente.

Ancora più all’origine del rapporto rivenditore-consumatore c’è quello creato dai siti di e-commerce dei produttori che arrivano direttamente agli acquirenti che comprano il prodotto finito senza rivenditori terzi in modo tale da poter ridurre il costo finale di vendita a tutto vantaggio ovviamente del cliente.

Un’altra categoria principale di siti di e-commerce è quello costituito da veri e propri marketplace, ossia un unico rivenditore che racchiude in sé diversi fornitori in modo tale da poter aumentare contemporaneamente le vendite e l’espansione sia del rivenditore piccolo che del rivenditore più grande. Esempio lampante di questo genere di sito di e-commerce è certamente Amazon, il sito con il fatturato più alto nel mondo dell’e-commerce a livello internazionale.

Infine ci sono i vari siti di e-commerce costituiti da annunci e vendite da parte dei privati che riescono a mettere in contatto diretto un qualsiasi possessore di un bene con un acquirente interessato allo stesso che concludono autonomamente la propria compravendita.

Statistiche e curiosità sulla crescita in Italia dell’e-commerce

Interessanti e su numerosi aspetti dell’e-commerce in Italia sono le statistiche pubblicate in un rapporto annuale edito dalla Casaleggio Associati inerenti al 2016 in cui emerge la crescita annuale ed esponenziale dell’e-commerce in Italia in termini di fatturato. Se nel 2009 il fatturato totale dell’e-commerce italiano rappresentava circa 10 miliardi, nell’anno successivo l’incremento è stato del 43% con un fatturato pari a 14 miliardi che non ha fermato la sua crescita fino al 2015, anno in cui sono stati raggiunti quasi i 29 miliardi di fatturato in euro esclusivamente nel comparto dell’e-commerce calcolato in Italia.

Gli ingenti guadagni registrati dall’e-commerce sono suddivisi ovviamente in varie categorie di beni, fra cui la maggior parte è costituita dai beni inerenti al tempo libero con il 47%, di cui il 39% è costituito dai giochi online e dalle scommesse su internet, mentre subito dopo troviamo il settore del turismo con il 30% sul totale del fatturato calcolato per il 2015. Seguono con percentuali più basse i centri commerciali con l’8% sul fatturato, le assicurazioni con il 6%, i prodotti di elettronica con il 3%, i prodotti alimentari con l’1,9% e infine l’editoria e la moda rispettivamente con una percentuale sul fatturato pari a 1,8% e 1,6%.

Se da queste statistiche stupisce l’ampia fetta di mercato dell’e-commerce costituito dai giochi e dalle scommesse online, sorprende meno la grossa percentuale rappresentata dal turismo che si avvale di numerosi siti di prenotazione di hotel, viaggi in aereo, treno o nave o pacchetti vacanza completi di qualsiasi optional. E’ curioso notare come dalle indagini condotte a livello statistico i consumatori siano più attratti in un sito di e-commerce dalla semplicità del processo d’acquisto seguito subito dopo dal senso di convenienza percepito, a parità con l’assistenza durante l’acquisto.

Categorie: Tecnologia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi