Il noleggio a lungo termine è una forma di possesso di un’auto che sta acquisendo sempre più notorietà nel mercato italiano. E, in fin dei conti, comprenderne il perché non è affatto difficile: come descritto sulle pagine del sito www.rentoorent.com, il noleggio a lungo termine è una formula contrattuale che può condividere con il suo titolare una serie di vantaggi economici ed extra economici davvero ragguardevoli, che vogliamo ora cercare di sintetizzare in breve, concentrandoci solamente sui primi.

Servizi compresi nel noleggio a lungo termine

Confrontare la convenienza di un noleggio a lungo termine rispetto a un acquisto non è sempre facile, considerato che il canone delNLT comprende una ricca serie di servizi che nel caso di acquisto del mezzo sarebbe necessario sottoscrivere separatamente, in una giungla di diverse condizioni.

Per esempio, giova sicuramente rammentare come nel noleggio a lungo termine sono compresi (o possono essere compresi) i seguenti:

  • garanzia assicurativa RCA, incendio e furto;
  • bollo auto;
  • gestione sinistro stradale;
  • manutenzione ordinaria e straordinaria con tagliandi prestabiliti;
  • sostituzione pneumatici;
  • soccorso e assistenza stradale;
  • tassa di proprietà.

Se l’automobilista scegliesse di acquistare l’auto, dovrebbe pensare in prima persona a tutti questi servizi, con costi che varierebbero in misura non certo irrilevante a seconda del suo luogo di residenza, delle sue abitudini e delle sue preferenze.

Conviene il noleggio o l’acquisto?

Prescindendo dalla possibilità che il libero professionista o l’azienda possano beneficiare di vantaggi di natura fiscale, e quindi limitandoci al solo caso di un privato non titolare di partita IVA, abbiamo cercato di comprendere se convenga il noleggio a lungo termine o l’acquisto.

Per far ciò, abbiamo stimato di voler entrare in possesso di un veicolo che costa, al listino, 25 mila euro, e di confrontare tutto ciò con un noleggio a lungo termine di 3 anni, con percorrenza annua compresa nel servizio pari a 20 mila km.

Ebbene, la media dei costi del noleggio a lungo termine per il veicolo in questione è stata pari a 450 euro, in una conveniente formula senza anticipi. Il costo del noleggio per il triennio è dunque pari a 16.200 euro.

E in caso di acquisto? Il prezzo di acquisto è pari – come sopra – a 25.000 euro ma… a questo prezzo occorre aggiungere il costo di tutti quei servizi che solamente con il NLT sono compresi nel canone, come la sostituzione dei pneumatici (abbiamo stimato 700 euro per l’intero triennio), la manutenzione (abbiamo stimato 3 tagliandi da 300 euro ciascuno), il bollo (stima di 200 euro per l’anno) e assicurazione (1.500 euro annui).

In totale, dunque, il costo effettivo dell’acquisto supera i 31 mila euro. Nel calcolo, ovviamente, non sono comprese le spese per il carburante, che sarebbero comunque da sostenere in entrambi i casi a carico del conducente.

Certo, al termine del triennio la differenza di circa 15 mila euro sarà parzialmente compensata dal fatto che il proprietario avrà un bene (usato) da rimettere sul mercato. Ma siamo sicuri che quell’auto da 25 mila euro dopo tre anni di uso, e circa 60 km stimati, varrà almeno 15 mila euro?

Categorie: Curiosità

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi