Start up e Svezia sono due parole molto legate tra loro. Si perché la prima significa dare vita a imprese giovani che entrano nel mercato del lavoro ed è proprio la Svezia il paese ideale, a livello mondiale, dove questo maggiormente accade. Un Paese piccolo, con una popolazione di 10 milioni di abitanti, ma uno Stato che ha puntato molto sul futuro delle nuove generazioni incentivandole a lanciare nuove start up. Diversi i motivi che favoriscono la creazione di nuova economia in Svezia, primo fra tutti forse quello di avere una rete internet all’avanguardia sulla quale il Governo ha puntato moltissimo arrivando oggi a coprire il 60% del territorio con la fibra ottica; in secondo luogo aprire un’attività nel Paese scandinavo è molto meno rischioso che altrove perché tasse e previdenza sociale funzionano più che bene e infine ma non ultimo il fatto che gli svedesi credono fortemente nelle loro istituzioni e nell’imprenditoria, motivo questo che invoglia alla creazione di nuovi progetti anche e soprattutto per i giovani. Tanto è vero che il 74% delle start up create ha già superato i tre anni vita, ciò significa che funzionano.

Fiducia nel futuro e possibilità

Svezia vuol anche dire tecnologia e avanguardia: dopo la Silicon Valley ha il numero più alto di società tecnologiche miliardarie pro capite. Gli svedesi credono molto nel futuro e sanno darsi delle possibilità, ciò vuol dire che oltre la metà della popolazione crede che sia fattibile e rappresenti un’opportunità quella di avviare nuove imprese. Positività che si legge nei dati dell’OCSE, dal 1990 ad oggi le imprese nate in Svezia sono tutt’ora in crescita, nonostante varie crisi a livello mondiale si siano susseguite resta la percezione di ottimismo e di vivacità che è la caratteristica di un Paese dinamico e in salute.

Farci un pensiero?

Quante volte si vorrebbe cambiare vita e provare a costruire qualcosa all’estero. Opportunità che oggi si può cogliere in un Paese quale la Svezia dove davvero ci sono buone possibilità di riuscita e di crescita professionale, nei più svariati settori. Per farlo, prima di aprire un’attività, ma anche in tutte le fasi successive, ovviamente sarà necessario rivolgersi ad un professionista traduttore dallo svedese all’italiano per tutte le pratiche e tutti i documenti sia per fine lavorativi che legali cosi come per esigenze personali.

Internet, fisco e riforme

La Svezia è oggi un Paese moderno e funzionale grazie a politiche iniziate negli anni Novanta che hanno saputo snellire la burocrazia e rilanciare l’economia attraverso la liberalizzazione, la digitalizzazione e le riforme attuate. La linea veloce di Internet è stato il salto tecnologico più grande, si pensi che già 30 anni fa il Governo concedeva sgravi fiscali alle imprese che davano in uso ai propri dipendenti un computer, e non stiamo parlando soltanto di impiegati o manager ma di qualsiasi dipendente di un’impresa, un lavavetri o uno spazzino per capirci. Vedere oltre è stato il grande passo degli svedesi, che hanno saputo andare nel futuro a gran velocità: agevolazioni fiscali e sicurezza sociale sono stati altri due fattori determinanti nella crescita delle imprese. Un Paese che incentiva il mercato offrendo la possibilità ai suoi cittadini di inserirsi nel mondo del lavoro nel miglior modo possibile è un Paese che inevitabilmente beneficerà di tutto ciò. Italia, riusciremo nell’impresa di “fare impresa”?

Categorie: Lavoro

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi