Se si è astigmatico, miope, ipermetrope o presbite, esistono occhiali a fori stenopeici che possono darci una mano. Cosa sono? Sono occhiali con lenti non graduate, ma che hanno schermi neri traforati con fori multipli. Grazie a questi piccoli schermi è possibile risistemare la vista nel caso si abbiano particolari disturbi alla vista.  Basti pensare che si può vedere il 60% in più rispetto a ciò che si vede a occhio nudo.

Con il fatto che oggigiorno i soggetti con disturbi agli occhi portano le lenti quotidianamente, l’occhio si è oramai abituato ad esse. Ad ogni modo, se si portano differenti occhiali (come appunto gli occhiali forati stenopeici) è possibile “disabituarsi” dalle comuni lenti e rieducare la nostra vista, migliorandola.

Se portiamo lenti, la vista si adegua al loro grado. Di conseguenza, ad un primo impatto ci impedisce di migliorare la nostra vista senza di esse. I fori degli occhiali stenopeici aiutano gli occhi a fare ginnastica. In poche parole, se indossati, si eseguono micromovimenti con gli occhi, in modo da tenerli allenati, quasi come se gli facessimo fare stretching. L’occhio si muove quindi continuamente, passando da un foro all’altro.

Gli occhiali stenopeici non guariscono del tutto la vista, ma la migliorano. Tali occhiali funzionano quasi da allenatore. Come se il nostro occhio dovesse essere un’atleta da rimettere in sesto e gli occhiali stenopeici fossero un fisioterapista.

Solitamente, 1-3 ore al giorno con indosso gli occhiali stenopeici dovrebbe risultare un ottimo allenamento. Tuttavia, è bene specificare che questo dato è molto soggettivo e può essere che alcuni soggetti abbiano bisogno di un po’ più di tempo (o meno).

I miglioramenti che gli occhiali forati stenopeici portano sono notevoli. Grazie ad essi infatti è possibile diminuire lo sforzo nella messa a fuoco, migliorare l’elasticità degli occhi e ridurre il senso di stanchezza.

Come utilizzarli

Situazioni come la lettura, guardare la tv o stare al pc, implicano una fissità dello sguardo. Questo impedisce all’occhio di svolgere alcune sue funzioni che farebbe di sua natura. Grazie agli occhiali forati stenopeici, è possibile allenarlo costantemente o perlomeno tenerlo in attività, cosicché possa compiere azioni dedicate ad attività di movimento come la visione spaziale e periferica.

Soprattutto considerando il fatto che il movimento oculare è considerato involontario, il fatto di tenerlo in movimento è senz’altro un buon metodo per allenare i nostri occhi ed evitare di renderli immobili, soprattutto se guardiamo molto la tv e passiamo molto tempo davanti al computer.

Controindicazioni

In alcuni casi si sconsiglia l’uso di occhiali stenopeici, ovvero quando si vuol leggere con poca luce (dato che la loro efficacia si verifica in situazioni ben illuminate), quando si guida, quando si fa sport. Inoltre, è sconsigliato indossarli al posto degli occhiali da sole, visto che non hanno schermi UV e di conseguenza non proteggono gli occhi.

Foto by nummer9 (I) (Own work) [GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html) or CC-BY-SA-3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/)], via Wikimedia Commons.

Categorie: Salute

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi