Per eseguire piccoli lavoretti domestici, riparazioni o dedicarsi ad attività di bricolage all’interno di casa, non possono mancare gli utensili per il fai da te. Sono quegli attrezzi e quegli accessori, pratici e funzionali, che permettono di svolgere in autonomia alcuni lavori.

Quando ci dedichiamo all’hobbistica o quando dobbiamo riparare qualcosa che non funziona più dobbiamo ricorrere alla borsa degli attrezzi. Spesso capita che il pezzo che ci serve non è tra quelli a disposizione.

Per evitare di trovarsi in questa situazione è il caso di procurarsi tutta una serie di accessori, gli indispensabili. Abbiamo realizzato questa guida chiedendo il parere di Heycasa, esperti in utensili da ferramenta.

Gli attrezzi fai da te indispensabili

Gli attrezzi indispensabili, in una cassetta ben fornita e funzionale, sono quelli ad uso manuale. Si tratta di quegli utensili che richiedono una certa manualità per essere adoperati e che ci aiutano a risolvere svariate situazioni.

In genere sono compatti, ergonomici e sicuri ed hanno il vantaggio di poter essere utilizzati sia indoor che outdoor. Inoltre sono preziosi alleati perché si possono maneggiare anche quando manca l’energia elettrica.

Vediamo quali sono gli utensili ad uso manuale da avere sempre a portata di mano.

Attrezzi manuali

E’ fondamentale possedere un set di cacciaviti ed uno di pinze, strumenti necessari per moltissimi lavoretti.

I cacciaviti devono essere di dimensioni piccole e medie, a testa piatta e a croce. Sono pratici e funzionali e si utilizzano per svitare svariati tipi di viti. Anche le pinze sono un must have tra gli accessori per il fai da te. Ne servono almeno tre di diverse dimensioni e servono sia per tagliare fili elettrici che il ferro sia per afferrare delle parti da lavorare.

Altrettanto indispensabile un martello, meglio se di medie dimensioni nemmeno troppo pesante. Sarà utile per conficcare chiodi o piantare altri accessori. Di sicuro supporto anche un taglierino o cutter, con lama retrattile trapezoidale. E’ uno strumento che serve sempre perché si utilizza per effettuare tagli molto precisi su materiali differenti. Indispensabili per tagliare legno e ferro sono i seghetti, disponibili con lame in varie misure.

Elettroutensili

Accanto all’oggettistica di base che si utilizza in modalità manuale ci sono gli elettroutensili, attrezzi pratici, tecnologici e multifunzione. Funzionano a batteria o a corrente elettrica e rendono più veloci i tempi di lavoro. Grazie alle tecnologie integrate assicurano prestazioni eccellenti, con risultati precisi nei minimi dettagli.

Trapano ed avvitatore elettrico

Il primo strumento di questo tipo, che deve far parte di una cassetta per gli attrezzi, è il trapano elettrico. Si trova in vendita sia a batteria che a motore e consente di lavorare su muratura, legno e metallo. Serve per effettuare fori precisi senza fare fatica. Anche l’avvitatore elettrico è un altro prezioso aiuto per eseguire i lavoretti fai da te. Si utilizza per avvitare tasselli in un batter d’occhio. Alcuni trapani sono dotati della funzione avvitatore quindi si può scegliere di acquistare un unico accessorio, utile per due distinti lavori.

Seghetto alternativo

Il seghetto alternativo consente, con lame diverse, di tagliare sia il ferro che il legno. E’ una valida e rapida alternativa al taglio manuale, in particolare se non si necessita di una precisione millimetrica.

Questi i principali attrezzi per svolgere in completa autonomia diversi lavori. In commercio si trovano molte varianti di ogni utensile, da quelli manuali a quelli a batteria o elettrici. Ognuno troverà il modello più consono alle proprie esigenze, sempre non dimenticando di acquistare prodotti di qualità, che garantiscano la massima sicurezza.

I vantaggi degli attrezzi fai da te

La completa disponibilità di attrezzi specifici per il fai da te è un’ottima scelta sia per gli appassionati dei lavoretti domestici sia per i professionisti del settore. La cassetta ben fornita risulta comoda e pratica, con tutto l’occorrente sempre a portata di mano. Inoltre rappresenta anche un modo per risparmiare.

Se si rompe l’anta di un pensile o bisogna montare un mobile se si hanno gli accessori giusti ci si può arrangiare da soli. Ciò significa zero spese perché non si deve ricorrere all’intervento di tecnici specializzati.

Certo, le prime volte che ci si avvicina al mondo del bricolage e degli utensili da ferramenta può capitare di sbagliare, ma non è un problema. E’ solo con la pratica che si acquisiscono esperienza e competenze per cui bisogna armarsi di pazienza e di voglia di fare.

La cassetta degli attrezzi è lo strumento migliore per riporre in maniera ordinata tutti gli accessori per il fai da te. Al suo interno non possono mancare gli strumenti di fissaggio come viti, chiodi, fischer, pinze, un set di cacciaviti e nastro isolante.

Categorie: Arredamento

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi