Il trasloco? È senza dubbio una delle principali cause di stress nella nostra vita, perfino quando non è essenzialmente collegato a fattori già di per sé pregiudizievoli per il proprio benessere (un divorzio o un lutto), bensì più riccamente riferibile a una nuova scelta di vita e di lavoro. Tuttavia, guai a disperare: la buona notizia che vogliamo oggi condividere con tutti voi è che se si pianifica in anticipo il trasloco, il margine potenziale che le cose vadano male si riduce significativamente, lasciando invece spazio alla possibilità di condurre in porto questa operazione con facilità e senza traumi. Ma come fare?

In primo luogo – sebbene sia la parte più noiosa – occupatevi di tutti gli aspetti “amministrativi”. Prendete pertanto contatti con banche, società di carte di credito, enti previdenziali, datori di lavoro, compagnie di assicurazione, strutture comunali, scuole, fornitori di servizi domestici, medici e… tutti coloro che dovrebbero essere informati dei vostri movimenti. Fate una lista anzi tempo, senza attendere l’ultimo minuto: in questo modo riuscirete a migrare utenze e domiciliazioni con calma, organizzando contemporaneamente le dovute forniture nella nuova abitazione.

In tal senso, ricordate sempre che Poste Italiane offre un utilissimo servizio di reindirizzamento: uno strumento che vi permetterà di ricevere sempre le comunicazioni al nuovo domicilio, evitando delle interruzioni.

Fatto ciò, occupatevi naturalmente delle società che si occupano di traslochi, avendo cura di selezionare la migliore sulla piazza per disponibilità, efficienza e, naturalmente, costo trasloco. Nel far ciò, cercate anche di assumere il maggior numero di informazioni sulla stessa società: da quanto tempo operano a livello locale? Che mezzi posseggono? Ci sono problemi di accesso dei loro mezzi alla vostra proprietà? Come sono assicurate? Conoscere le caratteristiche del servizio offerto dalle diverse ditte presenti in zona vi permetterà di fare la scelta del miglior fornitore di questi servizi.

Cercate altresì di comprendere se le società di traslochi si occuperanno o meno di un imballaggio professionale. Contrariamente a quanto si è portati a credere, un imballaggio ben eseguito non è affatto costoso, e – soprattutto – vi permetterà di proteggere adeguatamente i mobili e le merci che andrete a spostare. Un altro servizio che molte società di trasloco offrono è lo smontaggio e il rimontaggio mobili con eventuali modifiche dell’assetto originario: si tratta di un servizio molto utile, soprattutto se non tutti i vostri riusciranno ad adattarsi automaticamente alla vostra nuova casa.

Chiarito anche questo punto, come avete avuto modo di vedere, le scelte che dovreste effettuare nella gestione di un buon trasloco non sono affatto poche. E proprio per questo motivo sarebbe opportuno cercare di agire in anticipo, evitando di ricorrere a un trasferimento last-minute, che potrebbe esporvi a pericolose scelte non ben ragionate e organizzate.

Abbiate dunque cura di programmare ogni passo con la dovuta consapevolezza: in questo modo non solamente riuscirete a non vivere il trasloco come un incubo, ma riuscirete altresì a ottimizzare questo impegno per poter dare una riordinata a tantissimi aspetti della vostra vita personale e professionale, razionalizzando costi e energie profuse!

Categorie: Arredamento

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi