Nonostante l’ermafroditismo, ovvero la compresenza di organi genitali maschili e femminili in uno stesso essere, sia piuttosto frequente nel mondo animale, nella maggior parte dei casi essa prevede comunque la presenza di due soggetti per la riproduzione, che potranno essere, o meno, entrambi fecondati. Questo è il caso delle lumache. Vediamo assieme come avviene la loro riproduzione.

Quando si accoppiano le lumache?

Forse non tutti sanno che la vita media di una lumaca varia dai 5 ai 7 anni, e che questa raggiunge la maturità sessuale dopo circa 8 mesi. La “stagione dell’amore”, per le lumache, ricorre due volte l’anno, in primavera ed autunno, quando la temperatura è mite e l’aria è impregnata di quell’umidità che, come sappiamo, è così gradita a questi molluschi.

La fase di corteggiamento

Come molti altri animali, anche le lumache iniziano l’accoppiamento con un lungo rituale di corteggiamento. Esso assomiglia quasi ad una lotta, in cui i due protagonisti ruotano in cerchio per poi porsi a contatto con i ventri. A questo punto lanciano ciascuna nel corpo dell’altra dei dardi calcarei, che servono a favorire la vitalità degli spermatozoi e quindi la riproduzione.

L’accoppiamento

La fase dell’accoppiamento vero e proprio può durare fino a 12 ore, ed avviene quando un dardo ha finalmente penetrato l’apparato riproduttivo femminile dell’altra lumaca; attraverso il dardo viene veicolata una secrezione che consente la fertilizzazione delle uova. A questo punto gli ovuli sono in grado di accogliere gli spermatozoi. La fecondazione può essere unilaterale oppure reciproca, a seconda delle specie.

La deposizione delle uova

Il lasso di tempo che separa l’accoppiamento dalla deposizione dura intorno ai 20 giorni. A questo punto le lumache scavano nel terreno un buco di circa 4 cm di diametro, utilizzando la loro testa ed il piede. Il processo di deposizione richiede anch’esso alcune ore, durante le quali il mollusco espelle un numero variabile di uova, che oscilla dalle 50 alle 700 a seconda della specie. Ogni uovo ha la dimensione media di 3-4 mm. Una volta conclusa la deposizione, la buca viene coperta ed inizia il periodo di incubazione.

La nascita delle lumachine

Le uova rimangono sottoterra in incubazione per un tempo che varia dalle due settimane al mese, in base alla temperatura esterna ed al clima. A quel punto esse si schiudono, rivelando delle piccole lumache della dimensione di circa 3 mm. Poiché il loro guscio è ancora morbido, l’istinto di sopravvivenza ed autotutela le spinge a cercare immediatamente delle fonti di calcio e sali minerali per integrare questa carenza; per questa ragione si cibano del guscio esterno delle uova che le hanno ospitate. Durante questo periodo, che dura alcuni giorni, la lumachina rimane ancora nel nido, attendendo di essere forte abbastanza da poter uscire all’aperto ed iniziare la sua vita.

Categorie: Animali

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi