La cioccolata e le sue proprietà benefiche

Se finora non siete riusciti a non cedere alla tentazione della cioccolata, dopo aver letto questo articolo avrete anche una bella giustificazione da dare a voi stessi e a chi vi accuserà di mangiare cioccolata ad ogni occasione buona.

Cioccolata si o no?

Un studio sulla cioccolata condotto sui topi e presentato al Congresso internazionale sull’emicrania a Philadelphia, suggerisce che la polvere di cacao ha effetti benefici sulle cellule infiammate a causa del mal di testa.
Questo studio è controcorrente a tutte le teorie precedenti che descrivevano la cioccolata come il nemico numero uno dell’emicrania. Allo stesso modo, un altro studio pubblicato sul ‘Journal of Internal Medicine’ di settembre ha dimostrato che coloro che sono sopravvisuti a un infarto possono ridurre il rischio che capiti una seconda volta mangiando cioccolata più volte a settimana.
Ma secondo altri esperti, invece, mangiando troppa cioccolata, le calorie e i grassi contenuti potrebbero annullarne l’effetto antiossidante rendendola dannosa per le cellule.

Ma quindi cioccolata si o no? Secondo me si, ma con moderazione.

Il cioccolato fa bene al cuore

Portentoso per la depressione, soprattutto se fondente, il cioccolato è anche molto utile per evitare ictus e malattie cardiache.

A dirlo è una ricerca dell’Istituto di Nutrizione Umana di Nuthenal, che ha analizzato quasi ventimila soggetti e le loro abitudini, tra le quali figuravano anche quelle alimentari.

Ebbene il risultato fa notare come coloro che erano soliti consumare un quadretto di cioccolata al giorno, avevano meno possibilità di incappare in un ictus o in un infarto.

Questo anche perché il cioccolato ha la proprietò di abbassare la pressione sanguigna e di diminuire, conseguentemente, tutti i rischi legati all’ipertensione.

Il cioccolato fondente diminuisce lo stress

Delle proprietà benefiche dei carboidrati sull’umore ne abbiamo già parlato. Ma cosa fare sul fronte dello stress? A quanto pare la giusta risposta a questa domanda è mangiare cioccolato!

Lo studio è stato condotto da ricercatori svizzeri e tedeschi e poi pubblicato sulla rivista Journal ACS ‘of Proteome Research. La ricerca è stata condotta su 40 persone sane ma considerate “altamente stressate” alle quali sono stati somministrati 40 gr di cioccolato fondente al giorno per un periodo di due settimane. Ebbene, l’equipe guidata da Sunil Kochhar ha notato che l’organismo dei volontari, nel corso delle due settimane, abbia diminuito notevolmente la produzione degli ormoni che causano lo stress.

Insomma, a questo punto nelle nostre dispense non potrà più mancare una tavoletta di cioccolato fondente. Senza esagerare però: potremmo diventare certamente meno stressati ma a guadagnarne non sarà certo il girovita.

Il cioccolato protegge dall’ictus

Continua a rinfoltirsi l’elenco delle proprietà benefiche della cioccolata, delle quali abbiamo ampiamente discusso in questa sede.
E viste le recenti scoperte a riguardo, è bene fare un aggiornamento su questo dolcissimo alimento, tanto amato dai golosi di tutto il mondo.

A questa scoperta ci sono arrivati ben due studi, entrambi presentati a Toronto in occasione dell’annuale meeting dell’American Academy of Neurology.

Le due ricerche, una canadese e una svedese, hanno notato come l’assumere quantità settimanali di cioccolato (meglio se fondente) abbassasse di molto la probabilità di incappare nella patologia dell’ictus.

Ovviamente bisognerà fare ulteriori accertamenti, ma noi possiamo comunque ‘portarci avanti’ e cominciare a mangiare, se già non lo facevamo prima, un po’ di cioccolato fondente.

Una donna su 4 preferisce il cioccolato al sesso

Secondo un recente sondaggio il cioccolato fa impazzire il 60% delle italiane e per ben il 25% dà più piacere dell’atto sessuale.
Questi dati sono emersi da un sondaggio sull’eros femminile promosso dal progetto “Scegli tu” (a cura della società italiana di Ginecologia e Ostetricia) presentato a Perugia, città che ospita fino al 25 ottobre la manifestazione Eurochocolate.

Il cioccolato migliora l’umore

Soprattutto durante i giorni del ciclo che il gentil sesso si abbandona al piacere del palato. Secondo il sondaggio, il cioccolato per il 97% delle donne intervistate migliora l’umore, per il 50% favorisce l’eccitazione, per il 33% allevia i dolori e i fastidi che molte sperimentano nella settimana che precede la mestruazione: gonfiore, irritabilità, alterazioni del sonno e mal di testa.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi