Come orientarsi nel mercato dei box doccia?

Come per molte cose anche quando si vuole piazzare un box doccia nel bagno della nostra casa a Torino bisogna analizzare la cosa con una certa attenzione.

Ha una certa importanza lo spazio interno al box doccia, così da potersi girare senza problemi al suo interno, le misure comuni sono quelle di un quadrato di 70 centimetri per lato. che sono quelle del piatto per la doccia, anche se queste misure possono variare se si desidera un piatto doccia più grande.
Generalmente sono disponibili le pareti per un piatto doccia di queste dimensioni, se non si vuole optare per una tenda ma in questo caso la definizione di box doccia non avrebbe senso di esistere, dato che questo non è più classificabile come box doccia o cabina doccia.

Specifichiamo comunque che quanto sopra rappresenta una scena basilare per un box doccia, ovvero la doccetta con le pareti e il piatto, attualmente come appena detto, questo non è che un inizio di ciò che si potrebbe avere dentro questo pezzo di arredo bagno.

Ai giorni nostri grazie agli sviluppi tecnologici possiamo avere molto di più dal box doccia del nostro bagno a Torino, questo elemento può svolgere un tot di altre funzioni oltre alla semplice doccia, può diventare un idromassaggio e può essere attrezzato per funzioni terapeutiche tipo l’aroma terapia oppure la cromo terapia, può avere diverse doccette con flusso dell’acqua direzionabile anche ai lati del corpo,  persino avere delle piccole sedie adatte all’ambiente.

Non che elementi come le pareti o il piatto siano rimasti indifferenti alle evoluzioni tecnologiche, il piatto doccia può essere di altri colori oltre il classico bianco e di altri materiali oltre la ceramica, lo stesso dicasi delle pareti che possono essere in vetro o materiale plastico, a seconda delle preferenze e del proprio portafoglio.

Cosa fare se non c’è lo spazio per la doccia

La soluzione in questo caso è utilizzare la vasca da bagno (sottintendendo che ci sia nel nostro bagno)  piazzando su di essa dei pannelli che impediscono di inondare il bagno quando si fa la doccia.
Questi pannelli posso essere fissi o mobili, si possono ripiegare oppure sono a soffietto, qui molto dipende da cosa si vuole da questo bagno di Torino, anche se sicuramente una certa importanza ce l’ha anche la struttura della vasca e la sua posizione rispetto ai muri del bagno.

Sempre volendo questi pannelli possono circondare tutta la vasca, impedendo sicuramente all’acqua di uscire fuori dalla vasca. Questi pannelli come pure le pareti della cabina della doccia possono essere in vetro temprato oppure in materiale plastico. Come sopra la scelta dipende dalle nostre preferenze e da quanto vogliamo spendere, in questo potremo farci consigliare dai negozi specializzati.