Uno degli animali più buffi e simpatici al mondo è sicuramente la scimmia proboscide, un mammifero primate della famiglia degli Cercopithecidae, in via di estinzione purtroppo e presente in poche regioni del mondo sopratutto nelle foreste tropicali del Borneo ricche di mangrovie, paludi, pianure, boschi con stagni, torrenti e corsi d’acqua.
Una delle colonie più grandi è nel Sentarum Danau Parco Nazionale. Altre zone sono la Riserva Mandor e il Tanjung Putting Parco Nazionale in Indonesia.

Quello che contraddistingue la scimmia e la rende unica è il lungo naso che può raggiungere in età adulta e nei maschi anche la lunghezza di 17 centimetri e che probabilmente è utilizzato come richiamo sessuale per il rumore che produce.

Il maschio adulto ha un corpo di 70 cm con una lunga coda di 80 cm, la femmina è più piccolina e il naso è rivolto verso l’alto.
Molto interessanti sono anche i piccoli che alla nascita hanno il corpo nero e il volto celeste, una vera rarità in natura. Sono molto abili nel nuoto e amano l’acqua riuscendo a fare anche lunghe immersioni per sfuggire ai predatori.

La scimmia proboscide è inserita nella Lista Rossa IUCN delle specie minacciate. Il pericolo maggiore per la sua sopravvivenza è sicuramente la deforestazione e la caccia selvaggia, la protezione di queste scimmie e la loro salvaguardia è indispensabile per preservare l’ecosistema e la grande ricchezza naturalistica delle zone come il Borneo e la Malesia, uniche per bellezza, paesaggi naturali e specie protette endemiche.

La tutela ambientale dovrebbe essere una priorità per tutti sopratutto per i pochi paradisi che sono rimasti sulla Terra.

Categorie: Natura

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi