Uno degli animali che oramai fa parte dell’ambiente domestico da diversi anni è il criceto, alternativa comoda e ricca di soddisfazioni al pari di un cane o un gatto. Una delle specie più richieste viene dall’est, ovvero il criceto Roborovsky, ma ve ne sono anche molte altre. In linea generale, i criceti sono animaletti molto tranquilli che si adattano anche ai più piccoli, facendo sempre attenzione quando questi interagiscono con loro.

Per qualsiasi specie di animaletto, oltre ad avere cura della sua gabbia e assicurarsi che sia sempre in salute, uno degli aspetti da curare con altrettanta attenzione è quello dell’alimentazione. Vi sono diverse persone che vanno per luoghi comuni, o si limitano ad acquistare prodotti per roditori senza pensare però a quello che è un corretto bilanciamento.

Infatti, come per tutti gli esseri viventi sulla terra è necessario che i criceti abbiano una dieta bilanciata, vi sono alimenti molto indicati e altri invece che vanno evitati. In questo articolo cercheremo di entrare in merito all’argomento, fornendo informazioni utili su come alimentare al meglio un criceto.

Criceti e cibo fresco

Il cibo fresco è qualcosa che non deve mancare nella dieta del criceto, semplice e veloce da preparare, ma che deve essere fatto seguendo delle indicazioni precise e basilari. Vi sono alimenti consigliati e altri da evitare, andiamo a vedere nel dettaglio quali sono:

Alimenti consigliati:

  • Carote
  • Formaggini
  • insalata
  • mele

Qualsiasi alimento fresco si decida di fornire al proprio criceto, non deve innanzitutto essere bagnato e soprattutto non freddo di frigorifero (meglio a temperatura ambiente).

Alimenti sconsigliati:

  • Cibi che siano piccanti
  • Cibi che siano salati

Lo stomaco del criceto non è in grado di reggere a questo tipo di alimentazione, se dovessero ingerire cibi che abbiano una di queste due caratteristiche, le conseguenze potrebbero essere anche gravi. I prodotti che si trovano in commercio, già pronti per essere forniti ai criceti, sono già bilanciati tenendo presente l’organismo dell’animale.

Criceto e alimentazione: i semi

Vediamo nello specifico come sia più idoneo alimentare il proprio criceto. Per quanto riguarda il cibo composto e già pronto da poter somministrare al criceto, vi sono senza dubbio le varie granaglie che si trovano con estrema facilità in commercio:

  • Farro
  • Semi di girasole e di soia
  • Miglio
  • Mais

È importante sapere che tale alimentazione è quella specifica per i criceti, ma purtroppo carente di vitamine, che andranno dunque implementate attraverso particolari integratori. Tenete presente che le vitamine sono fondamentali specialmente nei casi in cui si decida di fare accoppiare gli animaletti, perché nelle femmine in gravidanza sono essenziali per evitare gravi problematiche.

I denti del criceto

I criceti hanno esigenza di arrotarsi i denti, perché una caratteristica che hanno è quella della continua crescita degli stessi. Quindi, capiterà che li vedrete intenti a mordicchiare le sbarre della gabbia. Esistono in commercio dei legnetti appositi che i criceti possono mordicchiare, evitando così di farlo con la gabbia. Qualora nella crescita dei denti dovreste notare delle anomalie è importante rivolgersi subito al veterinario, in quanto senza non saranno in grado di alimentarsi.

Categorie: Animali

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi