Chi si rivolge ai servizi di cartomanzia

Se c’è un mondo circondato da un alone di fascino e mistero questo è sicuramente il mondo della cartomanzia. Dalle origini incerte ma sicuramente antichissime, quest’arte divinatoria ha accompagnato il genere umano lungo la sua storia. La cartomanzia si accompagna anche ad un certo scetticismo: non tutti credono nella divinazione tramite i tarocchi ma è importante sottolineare che la lettura delle carte non è un metodo di premonizione del futuro né un modo per manipolare il destino ma solo una forma di introspezione e di analisi personale.

Chi si rivolge alla cartomanzia

La cartomanzia è utilizzata come metodo per superare momenti di crisi, situazioni difficili e dubbi personali. La cartomante, estratte le carte da un mazzo, interpreta le figure estratte e la loro simbologia legandola alla domanda fatta dal cliente per cercare di innescare in lui un dialogo con sé stesso, un’auto-analisi dei propri stati d’animo e delle proprie sensazioni. Chi si rivolge ai cartomanti è di solito qualcuno con un dubbio, una perplessità, una situazione difficile che lo tormenta. Molti, dunque, chiedono un consiglio e si affidano all’aiuto che può offrire un mazzo di carte e la simbologia in essa contenuta. Le domande possono riguardare diversi aspetti della vita personale. La maggior parte delle volte ciò che tormenta chi si rivolge ad un cartomante è un dubbio amoroso: le domande interessano la prima vita amorosa, una difficile situazione con il partner. Da sempre le cartomanti si sentono chiedere una conferma o una smentita su un eventuale tradimento del proprio compagno, su un’improvvisa separazione o su una possibile ritorno di fiamma. Non manca però chi chiede consigli sull’ambito lavorativo: molti vivono un periodo di crisi economica e si affidano alle carte per cercare di capire se c’è luce in fondo al tunnel, se c’è la possibilità di un aumento o la possibilità di trovare un nuovo lavoro. Molte volte le domande riguardano problemi familiari. Si cerca, attraverso le carte, un consiglio su come fronteggiare un diverbio con i propri figli o delle discussioni con fratelli e sorelle per superare problematiche che tormentano la vita familiare e domestica.

Le domande, come si è visto, interessano diversi aspetti. Ad accomunare i fautori della cartomanzia c’è una problematica e un profondo bisogno di superarlo affidandosi a qualcosa di esoterico e quasi soprannaturale.

Chi sceglie di sfruttare questi servizi ha numerose opportunità. Oggi la cartomanzia ha incontrato la tecnologia e ne sfrutta egregiamente le potenzialità. È possibile, infatti, ricorrere ad una consultazione delle carte con una seduta telefonica in quanto esistono tantissimi call center che effettuano consulenze in questo modo. La televisione è stata per tanti anni strumento per i cartomanti che in diretta si collegavano telefonicamente con un cliente che può seguire l’estrazione delle carte dalla propria tv. Negli ultimi anni, però, sono nati anche dei servizi via web come http://www.cartomantiabassissimocosto.com/ che possiamo sfruttare sia tramite pc che dal nostro dispositivo mobile.

La cosa più importante è trovare il proprio cartomante di fiducia: affidatevi a cartomanti seri che eseguono questa pratica in modo professionale e senza intenzioni truffaldine o fraudolente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi